Consorzio di Tutela della I.G.P.
Riso Nano Vialone Veronese

chicchi di riso

Coltivazione

Agli albori della primavera i risicoltori preparano i terreni che dovranno accogliere i semi del Riso Nano Vialone Veronese. Il letto di semina dovrà essere assolutamente piano. Così l’acqua, fonte di vita per la risaia, potrà inondare i campi in maniera uniforme. Con la concimazione, supportata da sostanza organica, la buona terra veronese riceve gli elementi nutritivi necessari. Con l’aratura e con l’erpicatura si ossigena. Solchi regolari sono pronti ad accogliere l’acqua di risorgiva. Essa entrerà a fiotti nelle ampie distese dove i semi germineranno in immersione, protetti dai rigori notturni della primavera. Ma, dopo qualche giorno, essa sarà sottratta alla risaia: la giovane pianta di riso potrà così ancorarsi più sicura alla terra. Da questo momento inondazioni e asciutte, sapientemente regolate dal risicoltore, accompagneranno gli stadi vegetativi della coltura rispondendo alle sue esigenze in base alle condizioni metereologiche. Le asciutte serviranno anche a distruggere alghe e insetti dannosi.

A estate inoltrata, la pianta del Riso Nano Vialone Veronese ha raggiunto la massima altezza e i culmi fertili emettono le infiorescenze che preludono alla fecondazione. D’ora in poi inizia la fase di maturazione. Già alla fine di agosto le spighe appaiono turgide e dorate. In condizioni climatiche favorevoli esse raggiungono una maturazione perfetta alla fine di settembre. La scelta del giusto momento della raccolta è importante in regime di produzione I.G.P.

Una trebbiatura anticipata o ritardata provocherebbe la presenza di granelli imperfetti, troppo verdi nel primo caso, rotti nel secondo. Il disciplinare di produzione del Riso Nano Vialone Veronese I.G.P. prevede una tolleranza minima di imperfezioni, solo il 3% del prodotto totale al consumo: ogni granello deve essere perfetto, sano e maturo.

All’inizio dell’autunno le mietitrebbiatrici entrano nella risaia e con grande rapidità tagliano gli steli, raccolgono le pannocchie e le sgranano. Il riso grezzo, il risone, dopo un’accurata essiccazione, viene trasferito nei magazzini delle aziende per la lavorazione.

logo Consorzio
Consorzio di Tutela della I.G.P. Riso Nano Vialone Veronese
info@risovialonenanoveronese.it
risoveronese.igp@gmail.com
REA VR385888 - Partita IVA 0403070 023 3
Privacy - Cookie
web e comunicazione: www.studioiride.it